A chi si rivolge

A imprenditori e manager che accolgono la sfida, per crescere e sviluppare aziendae territorio.

Perchè farlo

Perchè insieme possiamo scrivere una pagina di storia

Perchè ora

Perchè il momento attuale è un’opportunità

Sei sfide, sei domande

FUTURO

18 GIUGNO
Tra tecnologia ed economia c’è spazio per l’uomo?

Ragioniamo insieme sulla nostra capacità di dare fiducia alla ricchezza della vita per uscire dalla paura che genera immobilismo in un crocevia di possibilità.

Avere fiducia: l’incertezza fa parte della vita, la devo saper accogliere
Vivere superando le logiche della sopravvivenza
Le connessioni come crocevia di possibilità

COMPLESSITA'

25 GIUGNO
Cosa governa il nostro pensiero: l’informazione, la conoscenza o la saggezza?

Superare la logica del pensiero dicotomico
Accogliere il paradosso
La necessità del pensiero complesso nelle organizzazioni

Abstract: Proveremo a superare le logiche del pensiero dicotomico per accogliere il paradosso e la compresenza di fenomeni opposti nello stesso scenario.

SCELTA

2 LUGLIO
Scegliamo di essere protagonisti o ci accontentiamo di non perdere?

Superare l’immobilismo nel processo decisionale
Il rapporto bilanciato tra rischio e opportunità
Coltivare il sogno e il valore del desiderio

Abstract: Rifletteremo sui processi che governano l’avversione alla perdita per indirizzare le capacità decisionali verso un rapporto bilanciato tra rischio e opportunità.

DIALOGHI

9 LUGLIO
Come la differenza dà forza all’organizzazione?

Saper ascoltare la propria fragilità: la risposta anti-fragile
La ricchezza della diversità
L’umiltà fonte di arricchimento con l’altro

Abstract: Proveremo ad ascoltare la nostra forza e la fragilità per coltivare interdipendenza, vivendo in profondità il concetto di umiltà che nutre.

EMOZIONI

16 LUGLIO
Quale ruolo giocano le emozioni?

Oltre il quantificabile
Le emozioni come linguaggio comune
Le emozioni come origine delle connessioni

Abstract: Ci confronteremo sul ruolo delle emozioni nel processo decisionale per generale un contesto potenziante e generativo.

SCENARI

23 LUGLIO
Tra tecnologia ed economia c’è spazio per l’uomo?

Da un sistema centrato sull’individualità a un modello collettivo
Il ruolo del manager: tra tecnologia ed economia
Sapere aude: il sapere che dà sapore all’impresa

Abstract: esploreremo come passare da egosistema a ecosistema, per sviluppare scenari futuri dove economia ed etica non siano in contrapposizione.

Oppure contattaci per avere maggiori informazioni

Perché questi sei temi?

Il futuro è il primo puntino. Appare lontano, ma può essere colorato, guardato, sentito, toccato, costruito come scenario possibile della vita che voglio vivere e del mondo che voglio contribuire a costruire. Una realtà complessa, intrecciata, ricca di simboli a cui dare significati, dove verità apparentemente contradditorie, che sembrano eliminarsi reciprocamente, convivono. Spinto dalla pienezza, dall’energia che mi guida, che mi dona quella felicità che nasce dallo spingere ai massimi livelli il corpo e la mente, in una dinamica di evoluzione, come direbbe Spinoza, faccio le mie scelte e mi sento vivo. Ci sono In un rapporto di dialogo profondo con me, gli altri, il mondo. Con tutte le emozioni, con le mie fragilità e anti-fragilità e sento che posso contribuire a costruire il mondo dove voglio vivere.  Adesso quel  puntino è diventato immagine, sogno, scenario sfumato e definito nello stesso tempo. .

Dall’esperienza di Emme Delta nel mondo delle aziende e nello studio dei comportamenti delle persone emergono 6 elementi chiave dello sviluppo delle organizzazioni.

6 ingredienti per una ricetta da scrivere insieme.

Per riscrivere una nuova visione abbiamo bisogno di partire dal dare valore ai fondamenti, di riscoprire i colori primari che sono un fine e un mezzo per organizzazioni che hanno un futuro.

I docenti

Mario Ferrari

Senior Consultant

Monia De Riva

Senior Consultant & Executive and Corporate Coach

Alessandra Paganelli

Senior Trainer

Lucia Piacentini

CEO & Senior Trainer