Move that company

Le aziende più innovative ricercano talenti creativi-conflittuali,talenti creativi
atteggiamenti ritenuti sempre più fondamentali per far evolvere e crescere il business e per contrastare la «stupidità funzionale», cioè quell’atteggiamento di adesione acritica alle direttive dei vertici aziendali che porta al fallimento degli obiettivi dell’impresa.

Questo è quanto emerge dai risultati dell’"Hr Trends and Salary Report 2017", realizzato da Randstad Professionals e Asag dell’Università Cattolica di Milano pubblicati in anteprima su "L’Economia", che ci mostrano come oggi più che mai sia necessario investire in management creativo-conflittuale.

Un’azienda che vuole mantenere alta non solo la competitività nel medio termine, ma anche la propria sopravvivenza, dovrà sempre più orientarsi a potenziare la presenza di persone capaci di mettere in campo innovazione e creatività, anche se spesso queste figure possono generare un conflitto creativo che il 64% dei manager dell’indagine considera uno strumento di lavoro efficace e proficuo sotto ogni punto di vista. Ritiene, infatti, che la "stupidità funzionale" riduca la vitalità e la competitivtà delle aziende, accumuli problemi interni e inerzia sul mercato, mentre considera il conflitto creativo necessario per l'innovazione organizzativa, portatore di nuove idee.

Il profilo innovativo-creativo mette in crisi la "stupidità funzionale", quell’atteggiamento organizzativo che fissa l’organizzazione in pratiche di lavoro già note, condivise e rassicuranti, ma anche meno aperte al nuovo, che di fatto possono diventare un modo di proteggersi. 

Il conflitto creativo è quella tensione che si viene a creare in un team di persone con differenti stili di lavoro capaci di conoscere e valorizzare le proprie differenze, con l’obiettivo di migliorare approcci, processi e performance dell’impresa.

Ma quali sono i profili creativi e innovativi? Quali caratteristiche hanno e come riuscire a valorizzarli al meglio e trattenerli nel team di lavoro?

Il modello D-I-S-C, basato sul lavoro di William Moulton Marston e poi attualizzato dagli strumenti di John G. Geier, esamina il comportamento degli individui nel loro ambiente o in una particolare situazione sulla base di 4 fattori (Dominanza, Influenza, Stabilità, Cautela). In tale modello le caratteristiche del profilo creativo e innovativo potrebbero essere ricondotte al Profilo I = Influente.

Chi si caratterizza per un orientamento Influente si interessa a nuove idee, nuovi approcci e a cambiamenti, preferisce muoversi in situazioni dinamiche e di innovazione, riesce a costruire e mantenere un approccio positivo anche in situazioni difficili e complesse esprimendo e trasmettendo entusiasmo e ottimismo.

I leaders con uno stile comportamentale Influente (I) sono persone capaci di esternare le proprie idee, nel rapporto con il team cercano di far sì che gli altri si uniscano per raggiungere le loro mete utilizzando la motivazione piuttosto che la costrizione, lavorano volentieri apportando innovazione all’organizzazione, anzi si annoiano in situazioni routinarie. Mostrano apertura, dinamismo ed entusiasmo di fronte a nuovi obiettivi da perseguire, nuove relazioni da costruire e nuove soluzioni da individuare.

Per chi si caratterizza per un profilo prevalentemente I è importante avere a che fare con le persone, poterle motivare, lavorare in un ambiente democratico in cui i contributi di tutti e soprattutto i propri, siano riconosciuti e apprezzati, in un clima amichevole in cui sia valorizzata la flessibilità.

Per motivare e trattenere persone con un profilo I, innovativo-creativo,  è necessario creare le condizioni perché possano gestire la propria attività con flessibilità e autonomia organizzativa, evitando la gestione di prassi routinarie, lasciando la possibilità di innovare e identificare soluzioni alternative e creative fornendo approvazione, valorizzando  e riconoscendo le sue capacità e i successi realizzati.

 

I - Lo stile Influente - Espressivo e aperto                                                
Tendenze comportamentali:  
  • orientamento a modificare l’ambiente e ad ottenere risultati attraverso la costruzione di relazione positive
  • approccio aperto e comunicativo
  • orientamento a convincere, influenzare, motivare gli altri
  • tendenza ad esprimere e condividere con altri pensieri e sentimenti in maniera ottimistica
  • orientamento a manifestare comprensione dei sentimenti e delle emozioni degli altri
  • orientamento a proporre idee, suggerimenti e soluzioni alternative e creative
            
Sono motivate da:
 
  • stima, approvazione e riconoscimento sociale
  • possibilità di confrontarsi con nuovi contesti, nuove persone, nuove attività
  • libertà di espressione, possibilità di generare idee, concetti e pensieri
  • opportunità di mostrare ed esprimere il proprio talento e le proprie capacità
  • possibilità di innovare e identificare soluzioni alternative e creative
  • opportunità di costruire ampie reti di relazioni in contesti molto diversi
 

 

Il modello D-I-S-C descrive quattro fattori comportamentali. Ogni fattore riflette una modalità differente di percepire e di rispondere all’ambiente.
Si è più efficaci quando:

  • si comprende il proprio stile
  • si comprende lo stile degli altri
  • si identificano i bisogni della situazione
  • si adatta conseguentemente il proprio comportamento ai bisogni degli altri e dell'ambiente. 

Il Personal Profile persolog®, sistema di self-assessment basato sul modello D-I-S-C, consente di attivare efficaci strategie comunicative e comportamentali, a supporto dei processi di sviluppo personale e manageriale, di coaching, di change management, di vendita, di orientamento al servizio, ecc...

quadrante disc     
      Clicca sul quadrante qui a lato
      per maggiori informazioni

 

PROSSIMO APPUNTAMENTO:
PERSONE & PERFORMANCE
25 anni di Emme Delta
 

25 anni emme delta

Emme Delta ha il piacere di festeggiare questo importante anniversario con le persone con cui ha collaborato efficacemente e con le quali è cresciuta in competenze e professionalità.

Quando : 6 Ottobre 2017

Dove: UNA Hotel, Modena

leggi tutto